Commedia comica dialettale in due tempi di Paolo Carassai
Regia di Paolo Carassai – Durata: 90 minuti circa

Note di regia

Anno 1890. Non lontana da un piccolo villaggio del Far West, la riserva indiana ospita da tempo la tribù dei Piedi Zuzzi. A causa delle forti piogge, il fiume che attraversa la riserva straripa costringendo la tribù a una fuga precipitosa: i Piedi Zuzzi approdano in massa al villaggio. Le diverse culture dei bianchi e dei selvaggi entrano così in contatto generando, come prevedibile, pericolose scintille. In un clima di reciproci sospetti, diffidenza, minacce e recriminazioni, prende forma una convivenza forzata che porterà a inevitabili sconvolgimenti nel modo di pensare degli uni e degli altri. La “paura del diverso” prende la via del comico, e con essa tutti i luoghi comuni che sempre accompagnano il tema dell’integrazione tra culture.

Personaggi e interpreti

Sceriffo Custer > Marco Scarponi
Mary > Antonella Menichelli
Johnny > Paolo Carassai
Piede Zuzzu > Paolo Moretti
Loretta Marika > Marcolini
Papera Muta > Cristiana Principi
Direttore di banca > Pietro Pinciaroli
Ispettore del governo > Adino Mazzarini
Luna > Benedetta Piermattei

Riconoscimenti

• Migliore Regia e Migliore Attrice protagonista a Dialettiamoci 2013